COME TUTTO EBBE INIZIO

come tutto ebbe inizio…
Era un giorno di primavera del 2013, io e mio padre decidemmo di 972109_10201712225037089_883439480_npartire per il cammino di Santiago. E
leggemmo la mitica frase: il cammino inizia quando esci dal portone di casa. Semplice se abiti sulla via Francigena o su altre vie battute ed importanti che ti portano a Santiago, ma molto difficile invece se abiti in un paese sulla costa della Sardegna. Una volta guardato la cartina il cammino si sarebbe trasformato in un viaggio bello e lungo. Un avventura nella mia isola. Ci guardammo ed ovviamente decidemmo di abbandonare quest’idea. Più che noi decisero gli avvenimenti e l’inesperienza. Partimmo in autobus e poi in aereo ed arrivammo sul cammino Francese. Un giorno incontrammo sul cammino un ragazzo che arrivava dall’Ucraina a piedi. E li la nostra idea del cammino partendo da casa, dalla Sardegna, non assunse di sicuro l’idea di viaggio fuori dal comune anzi. Forse l’avremmo fatto molto più facilmente del nostro caro amico ucraino. Durante il cammino incontrai svariate persone molte erano partire da casa loro. Messo lo zaino e poi chiuso la porta di casa ed iniziare il cammino. Arrivato a Santiago tornammo in Sardegna. Era oramai estate. Il mio amico Stefano mi venne a trovare ed andammo al mare. Eravamo a san Giovanni di Muravera. Da sempre andiamo in quella spiaggia un po’ più avanti della torre dei dieci cavalli. IMG-20150825-WA0020Mentre raccontavo la mia esperienza, seduti a guardare il mare mi girai a guardare la torr; e dissi a Stefano: -dai che andiamo a piedi a torre Salinas. Prendemmo l’asciugamano ed l’altra roba ed andammo. Mentre camminavo sulla spiaggia i miei racconti assumevano maggiore vigore. Eravamo scalzi e camminavano nella mia isola parlando del cammino. Arrivammo alla torre. Non fu per niente difficile. E li sopra la torre l’idea di partire da casa non mi sembro tanto malvagia od utopistica.Tornammo alla macchina e per tutta quell’estate il discorso del camminare sulla costa fu accantonato. Ma la voglia di camminare in Sardegna nella mia terra invece no. Incontrai altre persone molte di ritorno da Santiago tutte con la loro storia e passarono i mesi. E l’idea di camminare sulla costa ed avere come obbiettivi raggiungere le nostre torri costiere andava e veniva. Oramai era la primavera del 2015 a due anni dall’inizio del mio cammino di Santiago così per gioco e anche forse per logistica decidemmo questa volta di camminare di nuovo sula costa non più nell’interno ma sulla costa. Iniziamo da Quartu e su su fino a Capitana tutto lungo la costa. Eravamo con Ale, Ste, Emy, Lucia, Marisa, Gigi, la giornata fu gradevole e piena di risate. La ripetemmo da Capitana fino a torre delle stelle ed ancora fino a Villasimius. Avevo percorso mille volte quel tragitto in auto sulla litoranea ma a piedi era tutta un altra cosa. Il mare alla mia destra e le lunghe spiagge che si trovano facendo Cagliari-Villasimius dal Poetto a cala pira Solanas. Ed in più il bello era che stavamo camminando sulla costa. Sulla mia costa. Con i miei compagni di viaggio. Dalle bellissime giornate passate insieme su quello che oggi è il cammino delle 100 torri, Lucia ci invito a passare un paio di giorni in campeggio sul Golgo a Baunei. Ed invitammo anche S.

S. era di rientro dai suoi 2000 e passa km da Lourdes a Santiago e poi fino a Lisbona. Un super viaggio di quasi 3 mesi sul Cammino Francese, Portoghese via della Plata etc etc. Seduti al tavolo oramai giunti al Golgo in un luogo magico esposi a Sergio ed agli altri la bozza del cammino100 torri. S. disse semplicemente: mi piace!! .

Un giorno mi recai in loco e con lui iniziammo a camminare e mappare con il GPS i tracciati fin da allora percorsi.

Molti percorsi erano quelli da me tracciati già nella carta teorica del #CAMMINO100TORRI altri erano percorsi che lo stesso S. aveva trovato chiedendo a tante persone che aveva incontrato camminando. Ed il nostro puzzle di 1200 km iniziava a prendere forma. Tracciammo il Sinis tutta la zona di Arbus e poi fin giù fino al Pan di Zucchero. Dove incontrammo il Santa Barbara e Mary….
Ma questa è un altra storia sul cammino100torri…

nik

Annunci

3 pensieri riguardo “COME TUTTO EBBE INIZIO

  1. Ho avuto il piacere di conoscere Nicola ad Olbia ieri quando si é fermato per una breve sosta. Mi ha parlato del suo cammino. Fantastico e grandissima personalitá. Grazie Nicola!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...